di Floriana Rullo

Aveva 91 anni e il suo nome è legato a centinaia di cause in sede civile. Era un grande appassionato di calcio e tifoso del Toro

Era un avvocato civilista appassionato di sport. Asti dice addio a Gianfranco Valente, morto a 91 anni. Era ricoverato in ospedale, a causa dell’aggravarsi di un problema cardiaco. Decano del foro astigiano, era iscritto all’ordine dal 1960, diventò avvocato per seguire le orme di padre e nonno, per oltre vent’anni è anche stato giudice sportivo. Professionista stimato e apprezzato, era anche un grande appassionato di calcio. Venne nominato nel 1990 come sostituto giudice sportivo nel tribunale della Federcalcio di Milano. Un interesse che lo aveva spinto anche a collaborare con la Lega Serie A e la Serie B ricoprendo diversi ruoli. Professionista dalla grande competenza, non aveva mai lasciato la sua Asti e viveva in una villa in via al Castello, si era specializzato nel settore dei risarcimenti assicurativi e nel campo delle controversie sugli indennizzi.

«Un collega corretto e sempre preparato — raccontano dallo studio legale di via Cattedrale, dove a prendere il suo posto è stato il figlio Giovanni —. Fino all’ultimo cercava di essere presente in tribunale. Era molto preparato e sapeva sempre dare il consiglio giusto al cliente».

Oltre alla moglie Domenica Bussetti, cugina del presidente di Rcs e presidente del Torino Urbano Cairo, lascia i figli Giovanni, avvocato, Marta, odontoiatra e Carlotta, assistente sociale. I funerali domani 13 novembre, alle 9, 30 nella Collegiata di San Secondo ad Asti.

Immancabile la sua presenza allo stadio: era un grande tifoso del Toro, non perdeva mai una partita di nessun campionato. Tanto da poterlo trovare in tribuna anche quando si disputavano le fasi Finali del Campionato Primavera. Il club granata lo ricorda così: «Il Presidente Urbano Cairo e tutto il Torino Football Club — dirigenti, dipendenti, collaboratori, allenatori, calciatori, Settore giovanile — partecipano sentitamente al dolore della famiglia Valente per la scomparsa dell’avvocato Gianfranco Valente, da sempre orgoglioso tifoso del Toro di cui non perdeva una partita. Chi lo ha conosciuto mai dimenticherà la sua competenza, la sua pacatezza e la naturale eleganza che lo hanno sempre contraddistinto. Decano del foro di Asti e apprezzatissimo civilista, nella sua carriera per oltre vent’anni Valente è stato anche Giudice del Campionato Primavera, Componente della Commissione Disciplinare, sostituto del Giudice Sportivo di A, nonché Giudice Sportivo della serie B. Alla moglie, signora Domenica Bussetti — cugina del Presidente Urbano Cairo — ai figli Carlotta, Giovanni e Marta e alle loro famiglie l’affettuosa vicinanza del Torino Football Club anche in rappresentanza di tutto il mondo granata».

La newsletter del Corriere Torino

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Torino e del Piemonte iscriviti gratis alla newsletter del Corriere Torino. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta cliccare qui

12 novembre 2021 (modifica il 12 novembre 2021 | 13:20)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Source

0
Inserisci un commento.x
()
x