Chi avrebbe mai detto a Yuri Gagarin, figlio di un falegname e di una contadina, che un giorno sarebbe stato il primo uomo ad andare nello spazio? O a Chuck Wepner che da pugile semisconosciuto, a modo suo, sarebbe entrato nella storia del pugilato e non solo? O ancora ad Antonio Rossi e alla sua squadra di canottaggio che si sarebbero qualificati alle Olimpiadi di Pechino del 2008, sfruttando energie che non sapevano di avere?

Sono solo alcune delle storie incredibili che Marco Berry, conduttore televisivo, mago e illusionista, racconta nel podcast originale “Storie di sognatori. Tutto è possibile” che prende il via lunedì 12 aprile . Una serie di 12 puntate con cadenza settimanale pubblicate sul sito di Radio 24 nella sezione Podcast originali e disponibili su tutte le principali piattaforme di ascolto.

Loading…

La data non è casuale: il 12 aprile 1961, con un volo orbitale di un’ora e 48 minuti a bordo della capsula spaziale Vostok 1, il russo Jurij Alekseevič Gagarin (1934-1968) diventa il primo cosmonauta della storia. Per questo, il 12 aprile è la data scelta dalle Nazioni Unite per celebrare la Giornata mondiale dell’uomo nello spazio. E il 12 aprile, segno del destino, è anche il compleanno il Marco Berry…

Una serie di storie diverse e inaspettate, un formato narrativo che la voce di Berry rende vivo ed emozionante. Ed un messaggio che in questo momento più che mai diventa fondamentale: così come hanno fatto i protagonisti di queste storie, credendo in sé stessi, si può realizzare un sogno, superare gli ostacoli, sfidare i propri limiti. Perché Tutto è possibile.

L’idea di questo progetto ha radici anche nelle esperienze personali dello stesso autore: “Anche io ho dovuto superare tanti limiti e paure per raggiungere i miei obiettivi. – racconta Marco Berry – Tra i vari sogni che avevo c’era quello di volare, lanciarmi con un paracadute nel vuoto, provare quella sensazione incredibile, ma la paura mi bloccava. Solo l’idea mi mandava in panico. Poi, però, mi sono deciso, volevo realizzare quel sogno e ascoltare le storie di chi ce l’ha fatta mi ha aiutato a farlo: il primo passo è avere coraggio. Se vuoi, puoi!”.

Source

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x

Pin It on Pinterest