Dopo l’assoluzione a Piacenza del mese scorso, anche il tribunale di Modena ha prosciolto, in primo grado, l’ex calciatore Beppe Signori da ogni accusa di aver combinato le partite Modena-Sassuolo e Modena-Siena del 2011. Per il giudice che ha emesso la sentenza, “il fatto non sussiste”.  L’ex attaccante di Lazio e Bologna, che aveva beneficiato della prescrizione per l’accusa di combine per quanto riguarda il filone principale sul calcioscommesse seguito dalla Procura di Cremona, ha dichiarato: “Non mi reputo un presuntuoso ma una persona che voleva la verità. Sono trascorsi dieci anni lunghi, che non mi restituirà nessuno, ma sono un combattente”.

Signori ha aggiunto: “Ho rinunciato alla prescrizione per arrivare fino in fondo, perché avrebbe comunque lasciato un’ombra di dubbio e questa assoluzione è la cosa più importante”.

Source

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x