(Adnkronos Salute) – “Il paziente emofilico soffre anche di emartri (l’accumulo di sangue nell’articolazione dopo l’emorragia, ndr) silenti, dovuti al fenomeno di ipertrofia sinoviale, nel quale il tessuto rigenerato è molto vascolarizzato, e quindi non è necessario uno stimolo traumatico per provocare emorragie nelle articolazioni.

Il benessere articolare è legato a un livello sufficiente di fattore VIII (proteina la cui attività è ridotta o azzerata dall’emofilia, ndr) in ogni momento della giornata, ed è fondamentale che il paziente aderisca alla terapia, che possa adattarla al meglio al suo stile di vita”. Così Antonella Coluccia, ematologa al Centro di emofilia e coagulopatie rare all’ospedale di Scorrano (Le), ha argomentato l’importanza del follow up nella profilassi dell’emofilia durante la settima tappa di ‘Articoliamo’, campagna sostenuta da Sobi con il patrocinio di FedEmo, nata per promuovere il benessere delle articolazioni nelle persone con emofilia e approdata oggi a Bari.

“Il medico non deve essere solo colui che prescrive – ha spiegato l’esperta – ma deve monitorare lo stato articolare con l’ecografia e verificare la presenza di emartri non rilevati dal paziente e decidere se aumentate la dose o la frequenza delle somministrazioni del farmaco. È un modo per ritagliare in modo ‘sartoriale’ la terapia sul paziente, anche grazie all’adozione dell’ecografia muscolo scheletrica come ausilio diagnostico”.


Contatti:

Leggi anche

Salute

Roma, 30 apr. (Adnkronos Salute) – Crescono i centri dove è possibile vaccinarsi contro il Covid-19 in Italia. Con alcune differenze regionali. Negli ultimi sette giorni, la regione Puglia ha…

Salute

Roma, 30 apr. (Adnkronos Salute) – “La primavera è il momento in cui la vitamina D è per tutti più bassa, perché siamo più distanti dall’ultima esposizione al sole utile,…

Salute

Milano, 30 apr. (Adnkronos Salute) – Da angeli della pandemia a vittime di gogne mediatiche, di aggressioni vere e proprie, addirittura del loro stesso lavoro fatto di turni massacranti, ‘falle’…

Salute

Roma, 30 apr. (Adnkronos Salute) – “Quello che oggi ci preoccupa sono le conseguenze del Covid (long Covid) e del lockdown sui ragazzi. Abbiamo visto triplicare i problemi psicologici, i…

Source

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x

Pin It on Pinterest