La Cancelliera tedesca costretta ad intensi negoziati con le regioni, per accentrare il potere in merito alla sanità regionale.

La pandemia da Covid-19 continua a colpire indistintamente in tutta Europa, tuttavia, vi sono nazioni più in difficoltà di altre: tra queste figura la Germania della Cancelliera Angela Merkel.

La nazione tedesca è stata una delle più colpite dall’ultima ondata del Coronavirus, tanto da costringere il governo a varare una serie di decreti atti ad agirare la burocrazia regionale.

LEGGI ANCHE>>> Italia: ipotesi lockdown totale.

Germania: in arrivo i lockdown localizzati

I dati rilasciati dai centri di ricerca parlano chiaro: crescono i ricoverati in terapia intensiva (con cifre che sfiorano le 4.500 unità), così come il tasso dei contagiato ed il numero dei decessi (quasi 5.000 contagiati in più in solo una settimana, 35 invece i deceduti).

Il governo federale tedesco sta dunque muovendosi per rafforzare le azioni restrittive sulla popolazione.

Non è ancora chiaro come la Cancelliera Merkel abbia intenzione di muoversi, tuttavia, secondo voci non confermate, il piano sembra essere quello dei lockdown localizzati.

In poche parole, tali procedure si esternerebbero con brevi periodi di lockdown circostcritti alle zone più colpite dalla pandemia.

Che questa mossa del governo possa funzionare oppure no, solo il tempo potrà dirlo, ma prima ancora di metterla in pratica bisognerà superare lo scoglio della politica decentralizzata, tipica dello stato tedesco.

I Lander tedeschi non vedono di buon occhio il tentativo di accentramento del potere messo in atto dal governo centrale, di fatto ritardando qualsiasi provvedimento che veda la politica sanitaria regionale finire nelle mani della Bundeskanzlerin (Cancelliera).

Nel mentre che questo braccio di ferro tra Stato e Regioni rallenta qualsiasi tipo di decisione in merito alle misure anti-covid, una buona notizia arriva dalla campagna vaccinale: La prima dose del vaccino è stata iniettata a 12,7 milioni di persone (15,2% della popolazione), mentre ad altri 4,9 milioni è stata iniettata la seconda. In aumento anche il numero generale delle somministrazioni.

Leggi anche>>> Germania: ipotesi del “tampone lasciapassare”.

Source

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x

Pin It on Pinterest