Fuori Giancarlo Magalli, dentro Anna Falchi, affiancata probabilmente da Salvo Sottile e Umberto Broccoli. «Ma – chiarisce Magalli – è stata una mia scelta». Il volto ormai storico de «I fatti vostri» dunque non ci sarà la prossima stagione. La Rai, che in questo periodo mette mano ai palinsesti autunnali, ha fatto trapelare la notizia che peraltro girava già da tempo. E sui social, i fan del conduttore esprimono molta perplessità. Scrivono «”I fatti vostri” sono Magalli e Magalli è “I fatti vostri”».

Sono passati trent’anni dalla mia prima puntata de «I fatti vostri»

A FQMagazine Magalli ha rilasciato una intervista dove ha chiarito la sua posizione: «Non sono stato fatto fuori. Sono io che ho chiesto di non rifare più “I Fatti Vostri” perché sono stanco. Non sono preoccupato, sono contento». E sottolinea: «L’ho chiesto mesi fa al direttore di Rai2 Ludovico Di Meo. Sono passati trent’anni da quando ho cominciato a farlo, sono 21 anni di fila; 4 mila puntate, circa 10 mila interviste». Magalli spiega anche che quest’ultimo anno con la pandemia non è stato facile con lo studio vuoto, senza pubblico, senza ospiti».

Michele Guardì non ha accettato un cambio graduale

Il deus ex machina de «I fatti vostri» è Michele Guardì, inventore e regista che ormai con Magalli costituiva un duo oliato. Ma ribadisce il conduttore che «Guardì ha capito la situazione, mica mi può costringere. Gli avevo proposto la staffetta, un passaggio graduale ma lui ha ritenuto di no». . E come sempre accade in questi casi, girano voci, più o meno fondate. Come i malumori che ci sarebbero stati dietro le quinte tra lo stesso Magalli e Salvo Sottile, presente nel programma con un suo spazio dedicato ai consumatori. Ma Magalli nega i malumori. «Quello che fa Sottile lo fa anche bene. Magari lui poteva avere la voglia di fare di più… Lui mi aveva detto di no. Mi ha detto che non avrebbe voluto fare “I Fatti Vostri” ma di voler fare altro, forse altro non ha trovato. Va bene, anzi un giornalista ci vuole». Il capitolo malumori non finirebbe qui. Pare che anche con Umberto Broccoli i rapporti non fossero dei migliori. Ma anche qui Magalli nega, anche se qualche stoccatina, com’è nel suo stile sarcastico, non gliela risparmia: «Broccoli è soprattutto entusiasta di se stesso, è uno che starebbe in televisione dalla mattina alla sera. Tendeva ad avere molto spazio, siccome fa delle cose che sono abbastanza seriose non ero d’accordo che tendesse ad allargarsi. Alla fine faceva mezzo programma e da quello che ho letto si allargherà ancora di più. I suoi contenuti non sono brutti, hanno un valore sia chiaro, ma in un programma che si basa sull’attualità dedicare un quarto del programma a cose di 70-80 anni fa mi sembrava esagerato».

La scelta inaspettata di Anna Falchi

E arriviamo ad Anna Falchi, da un po’ di tempo fuori dal piccolo schermo. Nessuno si aspettava questa scelta. Magalli stesso sembra non saperne nulla e neppure commenta. Pare che sia stata individuata Anna Falchi per segnare con chiarezza un chiaro cambio di passo de «I Fatti vostri», probabilmente più leggero, con più spazio ai giochi e all’intrattenimento.

Il futuro di Magalli, un quiz sulla lingua italiana

Quanto al futuro di Magalli è prevista la sua presenza nel palinsesto di Rai2 con una nuova trasmissione, ancora allo studio. «Sì, ci sto lavorando – ammette Magalli – è un quiz carino. È una vacanza per me, una cosa divertente. Ha avuto già successo in altri paesi dove è stato testato, è un quiz sulla lingua italiana».

Source

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x