I tumori sono stati descritti già centinaia di anni fa da medici dell’antico Egitto e dell’antica Grecia, come documentano testi e reperti di quell’epoca. Inoltre, in uno scheletro umano risalente a 3mila anni fa gli archeologi hanno trovato segni di una forma di tumore. Quindi non è vero che i tumori siano nati soltanto con la moderna civiltà occidentale. «È invece indubbio che ci sia stata un’impennata dei casi di tumore in epoca moderna – spiega Carmine Pinto, direttore dell’Oncologia Medica AUSL-IRCCS di Reggio Emilia -, per una serie di ragioni facili da comprendere. Primo, il principale fattore di rischio è l’età. Secondo, oggi siamo in grado di diagnosticare i tumori con maggior precisione. Terzo, i casi di cancro sono aumentati a causa del diffondersi, soprattutto nella civiltà occidentale moderna, di stili di vita errati: fumo e chili in eccesso insieme a sedentarietà, alimentazione scorretta e inquinamento».

Source

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x