Jeff Bezos di Amazon e Elon Musk di Tesla sono gli uomini più ricchi del mondo, secondo l’annuale classifica di Forbes aggiornata al 2021 (con i dati dei prezzi delle azioni alla chiusura del mercato del 5 marzo scorso).

Già sul primo gradino del podio dei paperoni mondiali nel 2020, Bezos, 57 anni, possiede nel 2021 un patrimonio netto di 177 miliardi di dollari, in aumento rispetto al valore dell’anno scorso.

Musk, 49 anni, era invece al 31mo posto della classifica di Forbes nel 2020. Il boom del titolo dell’azienda delle auto elettriche Tesla ha portato l’imprenditore di nascita sudafricana a possedere un patrimonio netto di 151 miliardi. Musk è fondatore e ceo anche dell’azienda della space economy SpaceX.

La top five dei paperoni è completata al terzo posto da Bernard Arnault & famiglia (Arnault è il ceo del brand del lusso Lvhm), con un patrimonio netto di 150 miliardi di dollari, seguito dal fondatore di Microsoft Bill Gates (124 miliardi) e dal ceo di Facebook Mark Zuckerberg (97 miliardi). Per tutti il patrimonio è aumentato rispetto all’anno scorso.

La lista di Forbes di quest’anno include il numero record di 2.755 miliardari, il cui patrimonio complessivo vale 13,1 trilioni di dollari, contro gli 8 trilioni dell’anno scorso. La pandemia ha avuto un peso su questi dati: i ricchi sono diventati di più e ancora più facoltosi.

Ricchi sempre più ricchi. Molti vengono dalla Cina

“È stato un anno come nessun altro e ci riferiamo alla pandemia“, si legge nell’introduzione della classifica di Forbes. “Ci sono state raffiche di Ipo, il valore delle criptovalute è aumentato e i prezzi delle azioni hanno vissuto un boom. Il numero di miliardari nella 35ma lista di Forbes delle persone più ricche del mondo è esploso a 2.755, cifra senza precedenti. I ricchi quest’anno sono 660 di più dell’anno scorso.  È record anche il numero di nuovi entrati nella lista – 493. Più o meno in un anno si è creato un miliardario ogni 17 ore. Di questi 210 vengono dalla Cina e da Hong Kong. Altre 250 persone che erano uscite dalla classifica sono tornate prepotentemente nel ranking. E una quota da capogiro – l’86%  è oggi più ricco rispetto a un anno fa“.

Vita da CEO: quali sono gli strumenti necessari ai manager per vincere le sfide professionali

Tra i nuovi ricchi c’è Whitney Wolfe Herd, ceo della app di dating Bumble, che si è quotata in Borsa quest’anno.

Carlos Slim numero uno delle Tlc

La top ten dei miliardari include il tycoon Warren Buffett, sesto con un patrimonio netto di 96 miliardi di dollari. Anche se la sua ricchezza è aumentata, è la prima volta da venti anni che il magnate americano esce dai primi cinque posti della classifica di Forbes, sempre più dominata dagli imprenditori del mondo hitech.

Seguono Larry Ellison, co-fondatore di Oracle (93 miliardi di dollari), Larry Page, co-fondatore di Google (91,5 miliardi), Sergey Brin, l’altro fondatore di Google (89 miliardi), e l’indiano Mukesh Ambani (84,5 miliardi), imprenditore dell’industria petrolchimica. Considerato che Musk è naturalizzato statunitense Ambani è l’unico non-americano nella top ten.

In generale gli Usa dominano la classifica, con 724 ricchissimi, seguiti da vicino dalla Cina (inclusi Hong Kong e Macao) con 698 miliardari.

Il magnate messicano delle telecomunicazioni Carlos Slim è il più ricco del settore Tlc con un patrimonio netto di 62,8 miliardi di dollari che lo colloca in 16ma posizione. Il cinese Jack Ma, fondatore di Alibaba, è 26mo con un patrimonio di 48,8 miliardi di dollari. Il giapponese Masayoshi Son, patron di SoftBank, è 29mo con 45,4 miliardi.

L’hi-tech rende miliardari

Tra i nuovi ricchi della classifica di Forbes ci sono tre giovanissimi legati al mondo hitech. Austin Russell, 26 anni, ha fondato la startup Luminar Technologies, che sviluppa radar specifici per il settore delle auto autonome, i lidar. La sua società si è quotata in Borsa quest’anno lanciandolo nella lista dei miliardari mondiali.

Andy Fang e Stanley Tang, entrambi 28enni, sono gli altri due under-30 che hanno fatto il loro ingresso nel ranking 2021. Fang e Tang sono i fondatori di DoorDash, servizio di food delivery nato nel 2013 e quotatosi lo scorso dicembre.

In classifica rientrano Cameron e Tyler Winklevoss, alla posizione 1008 con un patrimonio netto di 3 miliardi di dollari ciascuno. I due fratelli, che hanno perso la causa con cui rivendicavano quote di Facebook come ex fondatori, hanno ritrovato il loro posto nel redditizio business hitech come investitori nel settore delle criptovalute. La risalita del prezzo del Bitcoin ha decretato la loro fortuna.

Sotto link alla sorgente

Source

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x

Pin It on Pinterest