Che Richard Branson sia un abile uomo marketing non ci sono dubbi. Dal volo extra-orbitale di qualche mese fa alle molte altre imprese come il giro del mondo in mongolfiera, la combinazione di fitness, adrenalina e appunto marketing non è mai mancato nella vita dell’imprenditore britannico. E così una caduta in bicicletta – opportunamente definita «colossale» – è diventata subito un articolo virale sul blog di Virgin, la sua compagnia dalle molte appendici, e una buona campagna di comunicazione. Perché alla fine, come racconta il miliardario su Twitter, «grazie a dio stiamo tutti bene». E quindi la nuova avventura legata alle Strive Challenges può essere raccontata con dovizia di particolari e di immagini. «Stavo prendendo parte a una delle nostre sfide, un’attività multi-disciplina alle British Virgin Island», scrive Branson. «L’ultima di una serie di challenge che facciamo per raccogliere donazioni per la fondazione Big Change, la onlus fondata dai miei figli Holly e Sam». Ed è dopo aver detto sì – «being Dr Yes» – ad aggiuntivi 10-15 km di bici sulle colline che avviene il fatto.

Source

0
Inserisci un commento.x
()
x