Il piccolo aggiornamento di Mazda CX-5 porta in dote piccoli affinamenti di motore, ora capaci di efficienza maggiore e circa il 7% di produzione di CO2 in meno, e di telaio, con ritocchi a sterzo e assetto. La vettura migliora complessivamente, con un comportamento più reattivo ed uno sterzo più affilato, mantenendo l’estrema comodità e capacità di assorbimento che ha sempre caratterizzato il modello. Internamente spicca la novità rappresentata dal nuovo sistema infotelematico, aggiornato nell’hardware e con un nuovo display. In prova la versione Diesel 150 cavalli, con cambio manuale e trazione anteriore.

Source