Mercedes risponde a Tesla che aveva anticipato gli interni della nuova Model S. Quelli delle EQS non sembrano essere da meno, anzi. Il risultato è che se la Classe S è da sempre il modello di punta dell’offerta di Mercedes, probabilmente la EQS l’ammiragli elettrica che verrà svelata il 15 aprile ne erediterà la fama, vista l’anteprima degli scenografici interni. Nei giorni scorsi la Casa di Stoccarda ha, infatti, svelato l’abitacolo della nuova ammiraglia elettrica, confermando alcune nuove specifiche.

Schermo da 56 pollici al centro della console

Punto di partenza della futuribile EQS la prima vista dall’abitacolo con l’infotaiment Hyperscreen che si basa su uno schermo da 56 pollici con tre zone di controllo, di cui una sola per il passeggero anteriore e con sette diversi profili. Il cruscotto dell’EQS scorre in diversi pannelli come se fosse un pezzo unico, con tanto di illuminazione a Led. Le prese d’aria sono su entrambi i lati del cruscotto, mentre quelle centrali sopra il display touchscreen si fondono nell’insieme. Senza tunnel per la trasmissione, triva posto l’ampio contenitore sotto la console centrale.

Loading…

Schermi condivisi con l’ammiraglia termica

Sedili sportivi in pelle trapuntata, plastica nera lucida, vero legno, griglie degli altoparlanti in metallo e illuminazione a Led sufficiente per organizzare un vero e proprio party a bordo si sommano a ciò che ci si aspetta da un vettura di lusso anche del prossimo millennio. Alcuni dettagli, come ad esempio gli schermi di intrattenimento dei sedili posteriori, le maniglie delle porte e i controlli dei sedili montati sulle porte sembrano condivisi con la Classe S.

Mercedes Eqs, gli interni con il sistema Hyperscreen

L’infotainment offre un mega touchscreen

Il sistema di infotainment Hyperscreen utilizza Cpu 8 core, 24 GB di RAM e 12 attuatori sotto il touchscreen per attivare vere e proprie vibrazioni quando un dito tocca lo schermo. Ci sono fino a 350 sensori all’interno dell’EQS che monitorano le sue numerose funzioni, l’ambiente circostante il veicolo e i passeggeri, inclusi i loro movimenti del corpo e il linguaggio parlato. C’è naturalmente anche l’intelligenza artificiale a bordo. Mercedes ha affermato che l’EQS è in grado di aggiornare il software over-the-air per l’intera vita dell’auto.

Lo stereo da 15 altoparlanti, ma la Classe S ne ha 30.

Il sistema audio surround Burmester disponibile per la nuova EQS sarà attrezzato con ben 15 altoparlanti e una potenza pari a 710 watt. Da segnalare che, al riguardo la nuova Classe S può essere ordinata con un analogo sistema audio sempre della Burmester, ma con il doppio del numero di altoparlanti e cioè fino a 30 e oltre che con una potenza in uscita decisamente superiore e pari a ben 1.750 watt. Davvero una sonorità unica a bordo di un’auto.

Source