Milano, 2 mag.(Adnkronos) – Approfittando di un momento di distrazione al parcheggio di un negozio, hanno rubato le borse di due donne, poi hanno usato il bancomat di una delle due per prelevare soldi, ma sono stati individuati e bloccati.

Si tratta di due giovani, un 20enne, arrestato per furto e indebito utilizzo di carte di credito e un 17enne, denunciato a piede libero per i medesimi reati.

I due, entrambi pregiudicati e già denunciati lo scorso 28 aprile per tentato furto, erano stati fermati due giorni prima a bordo di una Fiat Multipla, intestata a un prestanome. A bordo della stessa auto, sono entrati nel parcheggio di un negozio di San Giuliano Milanese e hanno notato due donne di 86 e 58 anni, madre e figlia che avevano lasciato le borse nella loro auto e stavano riconsegnando il carrello della spesa.

Così ne hanno approfittato per rubare le borse, dileguandosi poi ad alta velocità.

I carabinieri della sezione operativa di San Donato Milanese, coadiuvati da quelli della tenenza di Rozzano, si sono subito messi alla ricerca del veicolo e, grazie anche alla descrizione di alcuni passanti che hanno chiamato il 112, li hanno intercettati e bloccati davanti ad un istituto di credito di Rozzano. Addosso gli è stata trovata la somma di 250 euro in contanti, appena prelevata con la carta di credito di una delle due vittime.

Borse e carte sono state restituite alle legittime proprietarie, l’auto è stata sequestrata.

Source

0
Inserisci un commentox
()
x

Pin It on Pinterest