Volvo ha intensificato la collaborazione con Nvidia, annunciando che dal prossimo anno i nuovi modelli presenteranno funzionalità di guida autonoma di livello 4 Sae (su cinque complessivi) e saranno in grado di effettuare calcoli ed operazioni più veloci. La novità riguarda l’utilizzo della tecnologia System-on-a-chip (SoC) Nvidia Drive Orin basata sull’intelligenza artificiale, che verrà introdotta per la prima volta sulla nuova Xc90 prevista per il prossimo anno. Nvidia Drive Orin è una piattaforma di elaborazione per l’industria dell’auto che utilizza l’intelligenza artificiale; Volvo spiega che è in grado di raggiungere una velocità di 254 trilioni di operazioni al secondo. La tecnologia Nvidia sarà “ospitata” nella piattaforma modulare Volvo Spa2 alla base della nuova Xc90. «Crediamo nella collaborazione con le aziende tecnologiche leader per costruire le migliori Volvo possibili. Con l’aiuto della tecnologia Nvidia Drive Orin possiamo portare la sicurezza ad un livello superiore nella nostra prossima generazione di auto» ha dichiarato Henrik Green, chief technology officer di Volvo. Il processore basato su Nvidia Drive Orin funzionerà insieme al software sviluppato internamente e da partner esterni, nonché ai sistemi di backup per sterzo e frenata. La potenza di calcolo aggiuntiva e l’elaborazione grafica fornite da Nvidia controlleranno la suite di sensori per la guida autonoma, mentre l’architettura Spa2 di Volvo sarà disponibile come hardware per la guida autonoma dall’inizio della produzione, ma le funzionalità di guida senza conducente (il livello 4 Sae) chiamate “Highway Pilot” saranno attivate solo quando ritenute sicure per tutte le località geografiche e le condizioni di guida.

Loading…

Source

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x