OnePlus ha presentato ufficialmente la sua 9 Series. Si tratta degli smartphone OnePlus 9 e OnePlus 9 Pro, i primi della compagnia che montano ottiche realizzate assieme al marchio svedese Hasselblad, nome storico nel mondo della fotografia professionale. Hasselblad Camera for Mobile è un progetto che porterà le due compagnie a collaborare anche per le prossime generazioni di telefonini OnePlus. Il modello base e il “Pro” si somigliano sotto molti punti di vista. Il primo ha un display da 6,55 pollici, il secondo da 6,7 pollici e anche la dotazione interna è la stessa. Entrambi supportano la rete 5G.

Quello che cambia, a vantaggio del 9 Pro, è la presenza di un sensore ulteriore per la fotocamera posteriore da 8 megapixel, che si affianca a quelli da 50 MP, 48 MP e 2 MP. La selfie cam, sensore Sony, è da 16 Megapixel. Il pannello touch ha un refresh rate da 120 Hz, che porta maggiore fluidità nell’utilizzo quotidiano, mentre la batteria conserva lo stesso modulo per tutti e due, da 4.500 mAh. La novità è che questa può ricaricarsi dallo 0 al 100% in poco meno di 50 minuti, anche in modalità wireless con la basetta OnePlus venduta a parte.

OnePlus 9 Pro sarà in vendita dal 31 marzo nella versione 8 GB/128 GB a 919 euro e in quella da 12 GB/256 GB a 999 euro.

OnePlus 9 si potrà acquistare dal 26 aprile a 719 euro per il modello 8 GB/128 GB e a 819 euro per quello da 12 GB/256 GB. Il caricatore wireless, Warp Charge 50, ha un cartellino di 69,95 euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA TITLE]]>

Source

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x