Il medico, all’età di 52 anni, è scomparso prematuramente a causa del Covid, gettando nello sconforto i famigliari e i colleghi dell’ospedale di Palermo

Palermo, deceduto a causa del coronavirus il reumatologo Angelo Ferrante, medico al Policlinico della città.

Medico morto di Covid a Palermo

Aveva contratto il virus tre mesi fa, Angelo Ferrante, il medico 52enne in servizio presso il Policlinico di Palermo e docente all’Università.

Ad annunciarne la tragica scomparsa è stata la stessa Azienda Ospedaliera Universitaria Policlino “Paolo Giaccone” con una nota su Facebook e sul sito dell’ateneo è comparso un messaggio di cordoglio da parte dell’intera comunità accademica:

L’Università esprime il più sentito cordoglio per la scomparsa del professore Angelo Ferrante, docente di Reumatologia del dipartimento Promozione della Salute, Materno-Infantile, di Medicina Interna e Specialistica di Eccellenza G. D’Alessandro. 

La scomparsa di Angelo Ferrante

Il professore Angelo Ferrante, docente e ricercatore universitario, competente e sempre disponibile con i colleghi e i pazienti, non è riuscito a vincere la sua battaglia contro il Covid, che sabato scorso, 10 aprile, lo ha strappato alla vita.

Il ricordo del collega Francesco Vitale

Durante il ricovero presso il reparto covid del nosocomio palermitano, il professionista si è ritrovato a condividere per cinque giorni la camera di degenza con un altro collega, il professore Francesco Vitale, il quae lo ha voluto ricordare con parole di stima e affetto:

Angelo era una persona che si faceva davvero amare da tutti coloro che avevano la fortuna di interagire con lui ed i giorni passati insieme sono di quelli che non si possono dimenticare per intensità di emozioni e sentimenti. 

Resta alta l’attenzione per il numero dei contagiati e dei decessi da coronavirus nella penisola, motivo per cui occorre maggiore rispetto delle regole al fine di limitare la diffusione del virus.

Source

0
Inserisci un commentox
()
x

Pin It on Pinterest