Grazie all’intelligenza artificiale, un robot umanoide diventa personal trainer, in grado di seguire una persona durante una sessione di allenamento sportivo a corpo libero. L’idea e lo sviluppo software, e in parte hardware, del robot sono frutto di un progetto degli studenti dell’Alta Scuola Politecnica dei Politecnici di Milano e Torino, coordinato dalla professoressa Barbara Caputo (PoliTo).

Il team ha lavorato sul robot Pepper nell’ambito del programma imprenditoriale Pioneer della School of Entrepreneurship and Innovation di Torino e si è avvalso della collaborazione di Reply. Il robot così realizzato può contare le ripetizioni, correggere gli errori, o mostrare le performance precedenti. Alcuni membri del team hanno già fondato una startup, Gymnasio, per sfruttarne le potenzialità nel campo dell’home fitness.

L’Alta Scuola Politecnica (Asp) è un percorso biennale di eccellenza, parallelo alla Laurea Magistrale, avviato nell’autunno del 2004 dai Politecnici di Milano e di Torino.

Ogni anno seleziona 150 giovani di talento (90 al Politecnico di Milano e 60 al Politecnico di Torino) tra gli studenti che hanno terminato il percorso di laurea triennale nei tempi previsti e si iscrivono a un corso di Laurea Magistrale del Politecnico di Milano o di Torino. Provengono da 20 Paesi diversi, studiano e comunicano in inglese, e per più di un terzo sono donne.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA TITLE]]>

Source

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x