Amazon e Stellantis hanno annunciato una serie di accordi globali e pluriennali, con l’obiettivo di migliorare la connettività delle vetture, l’esperienza di guida e avviare una serie di forniture di veicoli elettrici. L’accordo, che coinvolge Amazon Devices, Amazon Web Services (Aws) e Amazon Last Mile, consentirà al gruppo automobilistico guidato da Carlos Tavares di accelerare la sua trasformazione tecnologica in ottica di mobilità sostenibile. Il processo coinvolgerà le fasi di sviluppo del veicolo, la costruzione di esperienze connesse a bordo delle auto e la formazione della prossima generazione di ingegneri del software automobilistico. Insieme, le due società daranno vita a una suite di prodotti e servizi che si integrerà con la vita digitale dei clienti, aggiungendo valore nel tempo attraverso aggiornamenti periodici software over-the-air (Ota). “La collaborazione con Amazon è parte integrante della roadmap di crescita delle nostre capacità, basata sia sullo sviluppo di competenze interne, che su collaborazioni con i maggiori leader tecnologici. Questa partnership apporterà conoscenze significative a una delle nostre piattaforme chiave, Stla SmartCockpit”, ha affermato Carlos Tavares, Ceo di Stellantis. “Sfruttando l’intelligenza artificiale e le soluzioni cloud, trasformeremo i nostri veicoli in spazi di vita personalizzati e miglioreremo l’esperienza globale del cliente. Le nostre automobili diventeranno più accattivanti e ricercate, apprezzabili anche quando non si guida.” La collaborazione vede da una parte la leadership e l’innovazione di Amazon in aree come esperienza digitale, cloud computing, intelligenza artificiale (AI) e apprendimento automatico, dall’altra l’eccellenza ingegneristica di Stellantis e il suo portafoglio di 14 marchi, in linea con la strategia identificata in occasione del Software Day a dicembre 2021.

STLA SmartCockpit 

Le due aziende collaboreranno allo sviluppo del software per Stla SmartCockpit, che sarà operativo su milioni di veicoli a livello globale a partire dal 2024. La piattaforma si integrerà con la vita digitale degli utilizzatori per creare un’esperienza personalizzata e intuitiva a bordo dei veicoli. Questo obiettivo verrà centrato grazie ad applicazioni potenziate dall’intelligenza artificiale che miglioreranno intrattenimento, navigazione, manutenzione del veicolo, assistenza vocale fornita da Alexa, utilizzo di piattaforme di e-commerce e servizi di pagamento.  La piattaforma Stla SmartCockpit utilizzerà prodotti e servizi Amazon appositamente sviluppati per i veicoli di Stellantis, che potrà contare così sulla flessibilità necessaria per creare funzionalità personalizzate, specifiche per marchio e modello. Gli automobilisti saranno in grado di monitorare in modo proattivo le proprie abitazioni una volta in viaggio, grazie all’integrazione con i principali servizi di sicurezza e di casa intelligente di Amazon. Chi guiderà una vettura del gruppo Stellantis potrà gestire le automobili tramite i dispositivi smart abilitati, a casa o dalla app per smartphone Alexa. Il sistema di assistenza vocale di Amazon proporrà inoltre funzioni personalizzate che consentiranno di ordinare accessori, pianificare la manutenzione e impostare la temperatura dell’abitacolo prima di entrare nel veicolo. 

Ingegneria collaborativa e innovazione 

Nell’ambito di un impegno pluriennale, Stellantis ha selezionato Aws come provider cloud prescelto per le piattaforme di veicoli. Insieme, le due aziende prevedono di costruire la prossima generazione di infrastrutture abilitate dal cloud per la produzione di automobili, anche per Stla SmartCockpit. Il gruppo automobilistico prevede di migrare l’attuale pipeline di dati relativa a marchi e aree geografiche sul cloud del gruppo Amazon, facendo uso delle capacità avanzate di Aws per lo streaming scalabile e durevole di informazioni in tempo reale. Passando a una rete di dati potenziata, gli ingegneri di Stellantis potranno utilizzare l’interfaccia e gli strumenti più adatti a ciascun progetto. Inoltre, il gruppo guidato da Tavares intende accelerare il time to market per i nuovi prodotti digitali che sfruttano il machine learning di Aws, in modo da offrire maggiore personalizzazione e una manutenzione predittiva più accurata.  

Entrambe le aziende sono impegnate nello sviluppo di “Virtual Engineering Workbench”, ambiente di sviluppo del prodotto basato su cloud. Questo fornirà flussi di lavoro automatizzati per gestire lo sviluppo e il test di software, effettuare simulazioni ad alte prestazioni, fornire formazione su modelli di apprendimento automatico, raccolta e analisi di Innovation Hub e Agile-Auto Software e Data Academy

Stellantis ha annunciato di recente il lancio di una software academy per l’aggiornamento e la riqualificazione di dipendenti esistenti e nuovi. In questo contesto, Stellantis e Aws hanno anche in programma di avviare un nuovo percorso di apprendimento globale, denominato Agile-Auto Software e Data Academy, che si concentrerà su software, dati e tecnologia cloud. Entro il 2024, Stellantis formerà le competenze tecnologiche legate ad AWS di oltre 5.000 sviluppatori e ingegneri, al fine di accelerare la sua trasformazione in un’impresa data-driven nel cloud. Per velocizzare ulteriormente le attività di sviluppo e ridurre il time to market per le nuove funzionalità, le due compagnie lanceranno una rete globale di Innovation Hub alimentata da Aws. La nuova piattaforma consentirà a entrambe le aziende di innovare utilizzando l’ampiezza e la profondità dei servizi cloud.  

Source