Costituire una rete di centri di operativi di sicurezza in tutta l’Ue per monitorare e anticipare gli attacchi informatici: questa una delle principali iniziative previste dalle conclusioni in materia di strategia sulla cybersicurezza per il decennio 2020-2030 approvate dal Consiglio Ue.

Tra le raccomandazioni contenute nel documento anche la creazione di un’unità europea di cybersecurity, l’implementazione dell’infrastrutture europee per il 5G e la creazione di un gruppo di lavoro per il cyberspionaggio nelle strutture dell’intelligence europea.

La strategia, già presentata dalla Commissione e dall’Alto rappresentante Ue Josep Borrell, raccoglie le linee guida per la protezione dei cittadini e le imprese dell’Unione dagli attacchi digitali e promuove “la creazione di un cyberspazio sicuro e libero”.

“La cyber sicurezza è essenziale per costruire un’Europa digitale, verde e resiliente” si legge inoltre nelle conclusioni che indicano “il raggiungimento di un’autonomia strategica nell’area della cybersecurity con l’obiettivo di rafforzare la leadership dell’Europa nel campo digitale” .
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA TITLE]]>

Source

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x