In un centro estivo di giovani rugbisti di Isola Verde è scoppiato un focolaio con 14 positivi. 10 di loro sono minori, gli altri 4 adulti.

In un centro estivo di giovani rugbisti di Isola Verde è scoppiato un focolaio con 14 positivi. 10 di loro sono minori, gli altri 4 adulti. Si tratta di casi di variante Delta del Covid, che continua a diffondersi anche in Italia.

Variante Delta in Veneto: focolaio in un centro estivo

La variante Delta del Covid continua a diffondersi in Italia. Ci sono stati diversi casi anche in Veneto. Dopo un caso di positività in un centro estivo di giovani rugbisti a Isola Verde, in provincia di Chioggia, si è sviluppato un focolaio. Sono risultate positive 14 persone, tra cui 10 minori e 4 adulti. Si tratta di persone non residenti della zona dell’Ulss 3 Serenissima, che ha realizzato l’indagine epidemiologica.

Fanno tutti parte del centro estivo per giovani rugbisti, in cui svolgevano tutti insieme delle attività.

Variante Delta in Veneto: il tracciamento

L’Ulss 3 Serenissima ha realizzato un’indagine epidemiologica per valutare i casi di positività. Su 50 tamponi effettuati per verificare la presenza di ulteriori contagiati dopo il primo caso, sono risultati positivi in 14, di cui 10 minori e 4 adulti. Sono stati analizzati i “contatti stretti” e la cerchia allargata delle persone che hanno avuto contatti con il primo caso.

Si tratta di persone non residenti nel territorio dell’Ulss 3 Serenissima, ma collegati alle attività di questo centro estivo. Tutti i positivi sono stati fatti rientrare nei territori di residenza, dove sono stati sottoposti ad isolamento. Tutti i soggetti che facevano parte della lista dei contatti stretti sono stati messi in quarantena. L’Azienda Ospedaliera ha confermato che ci sono stati 5 casi di persone di Padova in quel focolaio, poi saliti a 8. Altri 2 sono minori trevigiani e 4 sono accompagnatori. Nessuno di loro è residente in provincia di Venezia.

Variante Delta in Veneto: le parole del dg dell’Ulss

È notizia di questa mattina che cinque dei dieci ragazzini padovani tornati da un centro estivo di Isola Verde (Venezia) sono positivi alla variante indiana del Covid. Ora con il Dipartimento di Prevenzione procederemo al tracciamento per capire con chi sono entrati in contatto e contingentare così il contagio” ha dichiarato Paolo Fortuna, dg dell’Ulss Euganea. Il focolaio è scoppiato nel centro estivo gestito dal campione Mauro Bergamasco, ex rugbista di Padova.

Source

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x